Home Il cammino Sacramentale
I sacramenti



I sacramenti sono segni efficaci della grazia, istituiti da Cristo e affidati alla Chiesa, attraverso i quali ci viene elargita la vita divina.
I riti visibili con i quali i sacramenti sono celebrati significano e realizzano le grazie proprie di ciascun sacramento.
Essi portano frutto in coloro che li ricevono con le disposizioni richieste.

(Catechismo della Chiesa Cattolica)


Battesimo

Il Battesimo è il primo sacramento dell'iniziazione cristiana. Esso costituisce la nascita alla vita nuova in Cristo e introduce nella Chiesa. E' necessario per la salvezza e il suo frutto è la grazia battesimale. Questa comporta la remissione del peccato originale e di tutti i peccati personali, l'adozione a figli di Dio, il divenire membro di Cristo e tempio dello Spirito Santo. Il segno spirituale che il Battesimo imprime all'anima è indelebile e si chiama "carattere", che consacra al culto della religione cristiana.
Il rito essenziale del Battesimo consiste nell'immersione nell'acqua del candidato accompagnata dalla formula Trinitaria. L'acqua è segno chiaro di morte al peccato (acque primordiali, diluvio, Mar Rosso) e nascita nella nuova vita.
La formula trinitaria è anche collocata all'inizio del rito, dopo la presentazione del candidato. Essa richiama l'appartenenza a Cristo redentore, che ci ha salvato sulla croce.
Infine il sacro crisma è segno del carattere che lo Spirito imprime incorporando a Cristo "sacerdote, re e profeta".

Solitamente si celebra comunitariamente la I^ Domenica del mese.
Agli incontri di preparazione partecipano anche i padrini.


Cresima o Confermazione

La Cresima è il sacramento che rappresenta la vita in Cristo. Essa perfeziona la grazia battesimale mediante il dono dello Spirito Santo che radica più profondamente nel credente i doni ricevuti nel battesimo. Essa suppone la responsabilità e consapevolezza del cristiano ad assumersi gli impegni del battesimo nella Chiesa.
Il rito della Cresima è l'unzione col sacro crisma, che serviva per ungere i sacerdoti, i re e i profeti. Il crisma imprime il sigillo. Il gesto è accompagnato dall'imposizione delle mani del vescovo, che perpetua così quello degli apostoli.

La Confermazione, per i ragazzi di Terza media, viene celebrata al termine del loro cammino di preparazione.


Eucarestia

L'Eucaristia è il sacramento che nutre e alimenta la vita cristiana ricevuta nel Battesimo. Essa è cuore e culmine della vita della Chiesa, perché mediante l'Eucaristia Cristo associa i suoi membri al proprio sacrificio di lode e di rendimento di grazia offerto al Padre una volta per tutte sulla croce. Diventa così anche memoriale della Pasqua di Cristo, cioè della sua salvezza donata mediante vita, morte e Risurrezione.
Nella liturgia Eucaristica il sacerdote consacra il pane e il vino che diventano il Corpo e Sangue di Cristo, su cui viene invocata la benedizione dello Spirito Santo e vengono pronunziate le parole della consacrazione di Gesù all'Ultima Cena.

La Prima Comunione si celebra la terza o la quarta domenica dopo Pasqua, per i bambini della quarta elementare.


Penitenza

Il sacramento della Penitenza o della Riconciliazione è il primo dei sacramenti di guarigione e accorda il perdono dei peccati commessi dopo il Battesimo. Il cammino di ritorno a Dio dopo averlo offeso col peccato, che così ferisce anche la sua Chiesa, si chiama conversione e pentimento. Questi consistono nel provare dolore e repulsione per i peccati commessi e nell'avere il proposito di non commetterne più. Il sacramento è costituito da tre atti del penitente e dall'assoluzione del sacerdote.
Gli atti del penitente sono: pentimento, confessione o manifestazione dei peccati al sacerdote e il proposito di compiere la soddisfazione o la "penitenza".
Gli effetti spirituali del sacramento della penitenza sono: la riconciliazione con Dio, che recupera la grazia per il penitente, e con la Chiesa; la remissione della pena eterna meritata dai peccati mortali e in parte di quelle temporali, la serenità e la pace dello spirito.

 

Matrimonio

Il matrimonio è uno dei sacramenti del servizio della comunione. Esso è l'unione tra uomo e donna in un'intima comunione di vita e amore, ordinata al bene dei coniugi così come alla generazione e all'educazione dei figli.
Tra battezzati questa unione, voluta dal Creatore, è stata elevata da Cristo alla dignità di sacramento. Per questo il matrimonio è segno dell'unione di Cristo con la sua Chiesa. Esso si fonda sul consenso dei contraenti, cioè sulla volontà di donarsi intimamente e definitivamente. Unità, indissolubilità e apertura alla fecondità sono essenziali al matrimonio e siccome esso stabilisce i coniugi in uno stato pubblico, la sua celebrazione è pubblica alla presenza del sacerdote, dei testimoni e della comunità.


Ordine Sacro

Il sacerdote riceve il ministero conferito dal sacramento dell'ordine, la cui funzione è di servire a nome e in persona di Cristo Capo in mezzo alla comunità. Esso si innesta sul sacerdozio comune dei fedeli ricevuto nel Battesimo. A differenza di questo, l'ordine conferisce un potere sacro per il servizio dei fedeli attraverso insegnamento, culto divino e governo pastorale.
Il sacramento è conferito mediante l'imposizione delle mani preceduta da una preghiera consacratoria solenne che chiede a Dio per l'ordinando le grazie dello Spirito Santo per l'esercizio del ministero.


Unzione degli infermi
L'altro sacramento di guarigione è quello della unzione degli infermi che conferisce una grazia speciale a chi sperimenta le difficoltà della malattia o della vecchiaia. L'essenziale di questo sacramento consiste nell'unzione sulla fronte e sulle mani del malato, accompagnata dalla preghiera liturgica del sacerdote.

I doni di grazia del sacramento sono l'unione del malato alla passione di Cristo, il conforto e il coraggio per sopportare personalmente le sofferenze delle malattie, il recupero della salute e la preparazione al "passaggio".